Clima e previsioni meteo in Brasile

SEARCH HOTELS


Arrival
Departure

Info utili:

alcune informazioni pratiche utili per visitare Brasile

Leggi »

News

Assistenza Clienti

Assistenza Clienti


Clima e Meteo in Brasile

In Brasile

La maggior parte del territorio brasiliano è compresa tra la linea dell’Equatore e il Tropico del Cancro. Proprio in virtù di tale posizione, la temperatura media annuale non raggiunge mai punte estreme. Va ricordato però che in generale, a causa della grande estensione del paese non si può parlare di clima, ma di tanti climi.
Le temperature medie ­ vanno da un massimo di 28 gradi nelle regioni del Nordeste ad un minimo di 16 gradi nel pianalto meridionale. 
Lungo la fascia costiera settentrionale il clima è di tipo tropicale, con temperature mitigate dai venti oceanici portatori d’umidità e una media annua delle precipitazioni di circa 1.500 mm. Lungo le coste meridionali, il clima è caratterizzato da marcate variazioni stagionali con inverni freddi e una media delle precipitazioni inferiore ai 1.000 mm.
Negli altipiani centrorientali il clima è subtropicale: le temperature variano alle diverse altitudini, con marcate escursioni diurne, e si verificano spesso lunghi periodi di siccità. Negli altipiani meridionali e occidentali le precipitazioni possono essere abbondanti. La regione del Nordeste registra temperature estive molto elevate (40° C) e scarse precipitazioni (500 mm). Nella regione amazzonica il clima equatoriale umido è influenzato dagli alisei che portano abbondanti piogge. In questa zona, una delle più piovose della Terra (2.000 mm annui), si registra una temperatura costante di circa 26 °C.

Nel Nordeste

Il clima è molto è di tipo equatoriale e tropicale, con temperature medie annue superiori a 26 °C; le escursioni giornaliere sono alquanto pronunciate (soprattutto nell'interno) e le piogge che tendono a diminuire mano a mano che ci si allontana dall'Amazzonia.
Caratteristico del Nord-Est è il regime irregolare delle precipitazioni, con periodi di siccità anche molto prolungati.

Nello stato del Cearà

Con eccezione del litorale, della zona delle chapadas e dei piccoli altipiani, il clima è semi arido, con una media annua pluviometrica inferiore ai  600 mm; le precisazioni sono quindi molto irregolari e si hanno dei periodi di siccità. Come conseguenza a questo fenomeno, non è raro trovare dei corsi d’acqua temporanei che rimangono in secca per gran parte della stagione estiva.
Per far fronte ai lunghi periodi di siccità, esistono più di 700 dighe che fungono da riserva idrica e permettono il regolare svolgimento dell’attività agricola
Le temperature medie sono elevate e sono comprese tra i 24º e 30º C

La vegetazione dominante è quella delle caatingas (occupano un’area di circa 129.000 km2 e corrisponde a quasi l’88% della superficie totale dello stato) con i suoi tipici alberi a basso fusto.