Prima di partire per il Brasile

SEARCH HOTELS


Arrival
Departure

Info utili:

alcune informazioni pratiche utili per visitare Brasile

Leggi »

News

Assistenza Clienti

Assistenza Clienti


Prima di partire per il Brasile

DOCUMENTI NECESSARI

Per poter entrare, e soggiornare, in Brasile è  necessario essere in possesso di passaporto con validità residua di almeno 6 mesi.
Se per ragioni turistiche si rimane in Brasile per meno di 90 giorni il visto non è necessario. Il periodo di 90 giorni  può anche essere prorogato per ulteriore tre mesi presso la stessa Polizia Federale, che comunque si riserva la facoltà  di decidere la durata di tale proroga.

PATENTE E ASSICURAZIONE AUTO
La patente italiana è considerata valida solo previo riconoscimento rilasciato previo ufficio del DETRAN (Departamento de Trânsito).
L’assicurazione è obbligatoria e dev’essere emessa da  una compagnia di assicurazioni rappresentata in Brasile e contenere la dicitura "Valida per il Brasile" (Valid for Brazil).
Si ricorda a chi guida all'estero un'auto non propria che è consigliabile essere in possesso di una delega a condurre del proprietario, con firma autenticata dal notaio.
Per ulteriori informazioni: www.dpvatseguro.com.br 

VACCINAZIONI  E INFORMAZIONI SANITARIE
Non vi sono vaccinazioni obbligatorie, tuttavia se il vostro itinerario di viaggio prevede tappe in Amazzonia o Pantanal nel Mato Grosso, è consigliabile, previo parere medico, vaccinarsi contro la  febbre gialla (che ha validità decennale) e  seguire la profilassi antimalarica.
Nel 2009 sono stati registrati diversi casi di febbre dengue in diversi stati (Rio de Janeiro">Rio de Janeiro, Acre, Bahia, Roraima, Amapá, Minas Gerais, Espírito Santo e Ceará).
La misura preventiva più efficace contro la dengue consiste nell’evitare di entrare in contatto con le zanzare, considerate il maggiore  vettore del virus. Importante ricordare che se si sospetta di aver contratto la dengue (sintomi tipici sono febbre, pesantezza, dolore di testa, dolori ossei e nausea) bisogna immediatamente consultare un medico ed evitare assolutamente di assumere  farmaci a base di acido acetilsalicilico.
Si consiglia, anche al fine di evitare sindromi dissenteriche,  di non bere mai acqua corrente, di non aggiungere ghiaccio alle bevande e di non  consumare cibi crudi.
Prima di intraprendere il viaggio, è consigliabile di stipulare un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese.
Le  strutture sanitarie e ospedaliere hanno standard qualitativi piuttosto basse; in caso di bisogno, è consigliabile rivolgersi a strutture private.

SICUREZZA: il Brasile è un paese abbastanza sicuro, tuttavia esistono alcune aree a rischio. Può essere pericoloso muoversi da soli nelle periferie delle grandi città: le favelas sono spesso terra di nessuno caratterizzate da altissimi tassi di delinquenza.
Se si vuole visitare la regione Amazzonica o il Pantanal è sempre meglio affidarsi ad una guida esperta.
Si consiglia di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare nel sito: www.dovesiamonelmondo.it.

NORME DOGANALI: non vi sono particolari norme, si ricorda però che è necessario dichiarare,  su apposito formulario all’entrata nel Paese, se si è in possesso di più di  R$ 10.000,00 (approssimativamente 3.400 euro).

VIAGGIATORI CON ANIMALI DOMESTICI: se volete portare in Brasile i vostri animali domestici, dovete presentare alle autorità di frontiera i seguenti documenti: