Turismo naturalistico in Brasile: Parchi e natura

SEARCH HOTELS


Arrival
Departure

Info utili:

alcune informazioni pratiche utili per visitare Brasile

Leggi »

News

Assistenza Clienti

Assistenza Clienti


 

Turismo naturalistico in Brasile: Parchi e Natura

Non si può parlare del patrimonio naturalistico brasiliano, senza parlare dell’AmazzoniaConoscere serve a proteggere, afferma chi abita la fitta foresta del nord ovest brasiliano. In quello che è noto come il polmone verde del mondo, si racchiude un patrimonio biologico inestimabile.
Dal punto di vista ambientale, la parte più interessante del Brasile è la foresta amazzonica, che ricopre completamente il bacino del Rio delle Amazzoni per un totale di sette milioni di chilometri quadrati (si estende tra Brasile, Perú, Bolivia, Ecuador, Colombia e Venezuela).
Al suo interno vivono decine di migliaia di specie animali (specialmente uccelli, scimmie, serpenti, alligatori, pesci, farfalle) e vegetali (tra le tante, molte utili come l'Hevea brasiliensis e legnami pregiati come il palissandro), molte delle quali ancora sconosciute.
In Brasile esistono 35 parchi nazionali, 22 riserve biologiche e centinaia d’altre aree protette; sicuramente è uno dei Paesi del pianeta con maggiore diversità biologica: ospita, infatti, tra il 15% e il 30% della totalità di specie viventi. Il 22% della flora, il 10% delle specie d’anfibi e di mammiferi e il 17% degli uccelli del mondo sono ospitati nei grandi ecosistemi Brasiliani: la Foresta Amazzonica, la Mata (macchia) Atlantica, che diviene Mata de Araucárias al Sud del Paese, il Cerrado, il Pantanal, la zona semi-desertica (Caatinga), i Campos do Sul (Pampas) e i litorali costieri.
Circa il 4% del territorio brasiliano è tutelato, per un totale di oltre 300.000 chilometri quadrati.
I primi parchi nazionali­, Itaiaia (30.000 ettari) e Serra dos Orgâos (11.000 ettari), ­ furono istituiti rispettivamente nel 1937 e nel 1939. Gli altri parchi e le altre aree sono stati istituiti a partire dagli anni Ottanta. I due parchi più estesi sono entrambi in Amazzonia: il Parco nazionale Jau (2.272.000 ettari, istituito nel 1980) e il Pico da Neblina (2.200.000 ettari, istituito nel 1979).
Tra le aree naturali ricordiamo: le cascate di Iguaçu (e il relativo Parco Nazionale), generate dalla caduta delle acque dell’omonimo fiume in quelle del Paranà. ; il Monte Roraima, nel Norte; Parque Nacional de Aparados da Serra nel Sul; Parque Nacional do Itatiaia (regione sud-orientale); Parque Nacional da Chapada Veadeiros, a nord di Brasilia; Parque Nacional de Monte Pascoal (Bahia); Parque Nacional Marinho dos Abrolhos (Bahia); Parque Nacional de Ubajara (Ceará); Parque Nacional da Serra da Capivara, nello Stato di Piauì.